Vacanze & Viaggi di Gruppo

La nuova Russia

Programmi flessibili e contenuti facilmente adattabili alle esigenze del gruppo: crea il tuo viaggio ideale insieme a noi!

Stile di viaggio: Vacanza
Tipo di viaggio: Gruppo
Tema del viaggio: Cultura & Tradizione
Mosca, la Capitale della Federazione Russa, è oggi considerata una delle Città più vitali al mondo; negli ultimi decenni, infatti, ha sviluppato un’enorme energia creativa che l’ha modificata e rinnovata, pur conservando intatti tutti i luoghi di interesse storico e culturale che l’hanno resa famosa.
I suoi immensi parchi attrezzati, le sue caffetterie e i tanti localini presenti nelle principali strade della metropoli, aperti a tutte le ore del giorno e della notte, sono sempre affollatissimi di moscoviti e di tantissimi turisti. Sono, però, ovunque presenti e vivi i segni del passato zarista e comunista.
San Pietroburgo, la Capitale culturale della Russia, è la seconda metropoli del Paese, ed emana il suo profumo di storia e di arte in ogni angolo del suo sterminato Centro.
Nel contempo, però, la “Venezia del Nord” è oggi una Città piena di novità per la sua grande vivacità economica e culturale che fa dell’innovazione tecnologica e del turismo i propri punti di forza.

Mosca e San Pietroburgo sono due Città pienamente cosmopolite che permettono di guardare alle tendenze del futuro prossimo, ma con i piedi ben saldi nel proprio passato ricchissimo di storia, arte e cultura.

Riveste particolare importanza pure il fatto che BT&T è partner ufficiale in Italia di Visit Petersburg, l’Agenzia Statale di Promozione Turistica, ed è, quindi, in grado di offrire strutture e servizi di altissima qualità ed efficienza.

Sistemazione

Le nostre offerte di sistemazione alberghiera variano dagli Hotel tre stelle ai cinque stelle. Essi sono, però, sempre attentamente da noi selezionati e ben allocati e collegati.

La scelta della tipologia alberghiera sarà sempre effettuata in accordo con il gruppo sulla base delle sue esigenze.

Trasferimenti

Il trasferimento diurno da Mosca a San Pietroburgo sarà effettuato con i nuovissimi treni ad alta velocità e di ultima generazione delle Ferrovie della Federazione Russa. Il tempo di percorrenza è di circa 4 ore.

Un’occasione per attraversare la Russia profonda e fare una gita panoramica comodamente seduti in poltroncina e con vista su fiumi, laghi, campagne coloratissime e dacie, le tradizionali case di campagna delle famiglie russe.

Escursioni

Mosca

Il tour panoramico condotto dalle nostre guide specializzate è il modo migliore per iniziare a conoscere questa meravigliosa metropoli, attraverso i suoi principali punti d’interesse. L’escursione sarà svolta in parte in bus e in parte a piedi: dalla Uliza Tverskaya, alla Cattedrale del Cristo Salvatore, alla Collina dei Passeri dalla quale si gode la migliore vista della città, alle “Sette Sorelle di Stalin” simbolo dell’architettura sovietica, al Monastero di Novodevichiy; questi sono solo alcuni dei tesori di Mosca che scoprirete durante il tour.

Patrimonio dell’umanità UNESCO, il Cremlino è da secoli il centro del potere della capitale russa.

È una cittadella fortificata posta nel centro geografico e storico della città di Mosca. È la parte più antica della città ed è sede delle istituzioni governative nazionali della Russia, nonché uno dei più importanti complessi artistici e storici della nazione. La parte occidentale del Cremlino è circondata dai Giardini di Alessandro, uno dei primi parchi urbani moscoviti.

L’Arbat è la via dello shopping di Mosca. Nel XVIII secolo era considerata dai nobili russi la zona residenziale più prestigiosa della città, mentre nel periodo pre-sovietico era abitata da borghesi e artisti.

Oggi è una via interamente pedonale con numerosi negozi di souvenir e ristoranti, ma a farla da padroni sono sempre la cultura e l’arte. Fra le attrazioni più importanti possiamo infatti trovare la casa, oggi un museo, dove il celebre poeta Aleksandr Pushkin abitò con sua moglie Natalia Goncharova, e numerose statue: quella dorata della principessa Turandot posta di fronte allo storico Teatro Vachtangov, quella del poeta e cantautore folk sovietico Bulat Okudzava, e infine proprio quella di Pushkin e di sua moglie.

Inoltre, nei vicoli che si intersecano con la via, è possibile trovarsi di fronte a vere e proprie opere d’arte, come la Casa Melnikov in stile strutturalista, o il coloratissimo muro dedicato alla memoria di Viktor Tsoi, leader della band rock Kino, definito “il Kurt Cobain sovietico”..

Formata da 12 linee servite da 195 stazioni, la Metropolitana a Mosca non è solo il mezzo di trasporto più usato dai russi, ma rappresenta una vera e propria attrazione per i turisti grazie alla bellezza di molte sue Stazioni.

Fra le più famose c’è sicuramente la Komsomol’skaja, con il suo grandioso soffitto giallo decorato in stile barocco con mosaici e motivi floreali, sostenuto da 68 colonne ottagonali in marmo bianco con capitelli dorici; la stazione celebra la battaglia della Russia per l’indipendenza dagli invasori e alcune battaglie storiche, come quelle condotte dal generale Aleksandr Nevsky, raffigurato in uno dei grandi mosaici.

Ad una fermata dalla Komsomol’skaja si trova la Prospekt Mira, dedicata all’agricoltura russa e interamente decorata in marmo bianco con bassorilievi dorati.

La Novoslobodskaja, invece, è in pieno stile Art Nouveau con le sue 32 vetrate decorate e il grande mosaico che rappresenta la pace nel mondo proprio al centro dell’ingresso principale.

Fra le stazioni che ricordano il periodo sovietico, le più caratteristiche sono la Majakovskaja, dedicata al grande poeta e che servì da rifugio anti-aereo durante la Seconda Guerra Mondiale, e la Ploshad Revoluzij con le sue 72 statue in bronzo che raffigurano il popolo dell’Unione Sovietica.

Il fascino della metropoli da il meglio di sé al calar del sole, quando gli uffici si svuotano e i locali si riempiono. “Mosca di notte” diventa ancora più bella, anche grazie alla originalissima illuminazione artistica notturna che viene appositamente accesa per diverse ore la notte: una passeggiata sulla scintillante Via Tverskaja, uno sguardo al panorama dalla Collina dei Passeri, l’incanto da “Lago dei Cigni” del

Monastero di Novodevichy, l’illuminazione spettacolare di palazzi e monumenti, fra i quali spicca il gioco di acqua e luci del Parco della Vittoria, dove i fiotti delle fontane si tingono di rosso per simboleggiare il sangue versato dai venti milioni di russi morti nella Seconda Guerra Mondiale.

A 75 km da Mosca, si trova la città di Sergiev Posad, ex Zagorsk. Celebre per il Monastero della Trinità di San Sergio, è l’equivalente ortodosso del Vaticano, e possiede un enorme complesso di edifici medievali.

Imponente edificio in pietra bianca, con insolite pareti inclinate e la cupola d’oro, è diventato una fonte d’ispirazione per l’architettura della chiesa russa. All’interno della Cattedrale vi è un reliquiario d’argento contenente le reliquie di San Sergio, e una iconostasi con molte opere di Andrei Rublev.

Ci sono diverse chiese e cappelle all’interno e appena fuori le mura del monastero, le altre principali attrazioni architettoniche sono: il Refettorio, il Palazzo dello Zar, costruito nello stesso periodo, che più tardi divenne l’Accademia Teologica.

Anche se la capitale russa si trasferì a San Pietroburgo, il Monastero della Trinità rimase il centro della Chiesa russa fino al 1920, quando fu chiuso dal governo bolscevico ed i monaci furono inviati nei campi di lavoro. Stalin ha consentito la riapertura del monastero come parte delle celebrazioni della vittoria nel 1946; fu la sede del Patriarca russo da allora fino al 1988.

San Pietroburgo

Il tour panoramico condotto dalle nostre guide specializzate è il modo migliore per iniziare a conoscere questa meravigliosa Città, attraverso i suoi principali punti d’interesse. L’escursione sarà svolta in parte in bus e in parte a piedi: dallo storico e mistico Monastero Alexander Nevsky, alla Fortezza dei Santi Pietro e Paolo che rappresenta il nucleo originario della Città, all’immenso e affascinante Fiume Neva, alla preziosa Piazza Sant’Isacco, alla Prospettiva Nevsky, ai quartieri dei poeti e degli scrittori antichi, alla stupenda Chiesa del Salvatore sul Sangue Versato, uno dei simboli della Città.

Il Palazzo d’Inverno era nato come residenza imperiale. Accanto al Palazzo d’Inverno, per sfuggire al trambusto di corte, nel 1764 la Zarina volle farsi costruire un piccolo rifugio e gli diede il nome vezzoso di Petit Ermitage.

Oggi il Museo dell’Ermitage si estende ben oltre questi cinque edifici, ed è universalmente considerato il Museo più grande del mondo con i suoi circa tre milioni di capolavori esposti.

Il Museo espone opere di numerosissimi autori, fra i quali Caravaggio, Canova, Cézanne, Leonardo Da Vinci, Degas, Cauguin, Matisse, Monet, Picasso, Renoir, Rembrandt, Rubens, Tiziano, Van Gogh, Velasquez, e tanti altri ancora.

La Prospettiva Nevskij o Nevskij Prospekt è la strada principale che attraversa la città.

Partendo dalla Piazza del Palazzo, dove si affacciano il Palazzo d’Inverno, lo Stato Maggiore e l’Ammiragliato, sulle rive del fiume Neva, da cui prende il nome, la strada incrocia prima la Mojka, il Canale Griboedov all’altezza della Cattedrale di Kazan’, più a sud la Fontanka, per terminare nuovamente lungo le rive della Neva.

Sul Ponte Aničkov che sovrasta il fiume Fontanka, vi sono quattro gruppi equestri in bronzo scolpiti per volontà dello Zar Nicola I.

All’angolo con la Fontanka si trova il Palazzo Aničkov, poi il viale prosegue per giungere alla Ploščad’ Vosstanija, piazza sulla quale si affaccia la stazione ferroviaria con al centro l’obelisco eretto per celebrare la fine dell’assedio di Leningrado e la fine della Grande guerra patriottica. Dopo aver leggermente curvato, inizia il tratto conosciuto come Staro-Nevskij che porta al Monastero di Aleksandr Nevskij, per una lunghezza totale di circa 4,5 km..

La scoperta della San Pietroburgo ‘’veneziana” passa attraverso un giro in battello nell’intrico di innumerevoli fiumi e canali.

Palazzi settecenteschi e cancellate in ferro battuto che limitano ombrosi giardini, ponticelli aerei e cupole azzurre che si stagliano inaspettate: questi scorci inconsueti e queste romantiche atmosfere sembrano emergere dalle acque calme e perlacee delle silenziose vie d’acqua pietroburghesi.

La particolarità di questa escursione è che essa viene effettuata di notte. Uno degli spettacoli più suggestivi che offre San Pietroburgo è quello dell’apertura dei ponti, uno dei simboli della città, evento quotidiano che si svolge durante la bella stagione.

La Cattedrale di Sant’Isacco era in origine la chiesa principale della città e la più grande cattedrale in Russia. Fu costruita dall’architetto Auguste Montferrand, per essere uno dei simboli più imponenti della capitale imperiale russa.

Le facciate della cattedrale sono decorate con sculture e colonne in granito massiccio, mentre l’interno è decorato con magnifici mosaici, dipinti e colonne di malachite e lapislazzuli. Una grande vetrata colorata del “Cristo Risorto” occupa il primo posto all’interno dell’altare principale.

La chiesa, progettata per ospitare 14.000 fedeli in piedi, è stata chiusa nel 1930 e successivamente riaperta come Museo delle Pietre. Oggi, le funzioni religiose si svolgono qui solo in occasioni importanti.

Costruito per l’Imperatrice Elisabetta da Bartolomeo Rastrelli, il Palazzo di Caterina è senza dubbio l’attrazione top di Carskoe Selo, particolarmente famosa per la straordinaria Camera d’Ambra.

L’edificio fu ricostruito in modo da rivaleggiare con Versailles. Il palazzo, completato nel 1756, ha una circonferenza di quasi 1 km, possiede ricche facciate decorate in blu e bianco con stucchi, statue e pilastri disegnati dallo scultore tedesco Johann Franz Dunker, che ha lavorato anche con Rastrelli. Durante il regno di Elisabetta ci sono voluti oltre 100 kg d’oro per decorare gli esterni del palazzo.

BT&T è in grado di organizzare per voi l’ingresso nei principali Teatri della Città, veri e propri monumenti dell’arte e della cultura.

Potrete scegliere tra il balletto russo (sia classico che moderno) e l’opera russa (nella sua versione tradizionale e negli allestimenti rivisti dagli artisti contemporanei).

Punti di forza

  • BT&T è partner ufficiale in Italia di Visit Petersburg, l’Agenzia Statale di Promozione Turistica, ed è, quindi, in grado di offrire strutture e servizi di altissima qualità ed efficienza
  • Soggiorno in entrambe le capitali storiche della Russia e non in una sola delle due
  • Gli Hotel sono centralissimi e permettono ai partecipanti di muoversi in libertà
  • Il trasferimento diurno da Mosca a San Pietroburgo sarà effettuato con i nuovissimi treni ad alta velocità di ultima generazione che trasformeranno il tragitto in una vera e propria escursione naturalistica nell’entroterra russo tra campagne, foreste, fiumi e laghi
  • Le guide russe sono tutte certificate dagli enti competenti della Federazione Russa
  • Possibilità di assistere al più celebre dei balletti russi, Il Lago dei Cigni, in uno dei Templi del Teatro russo.
  • Il Programma è molto flessibile e i suoi contenuti possono essere facilmente adattabili alle esigenze e alle richieste dei nostri ospiti.